Assicurazione rimorchio: tutto quello che c’è da sapere

Prodotti e Servizi

Sono molti i casi in cui è necessario disporre di un rimorchio con gancio da traino da attaccare alla propria autovettura: trasporto di mezzi secondari, di mobili e, in generale, di carichi pesanti come camper o roulotte. Per quanto sia uno strumento comodo e che può essere davvero utile in tante situazioni, è bene sapere che anche il rimorchio necessita di una propria copertura assicurativa specifica in quanto può essere coinvolto in sinistri esattamente come la vettura che lo traina. Tuttavia, l’assicurazione rimorchio prevede due modalità di stipula, una obbligatoria e una facoltativa. Vediamo nel dettaglio quali sono le differenze e come fare per scegliere quella più adatta.

Assicurazione rimorchio: rischio statico

L’assicurazione rimorchio riguardante la copertura contro il rischio statico è obbligatoria per legge. Ma di cosa si tratta nello specifico? Prendiamo come riferimento la guida del portale specializzato www.Assicurazioni-Autocarro.com realizzata sulle assicurazioni per rimorchio qui , per un approfondimento. In questo caso parliamo di tutte quelle situazioni in cui il rimorchio può causare danno, e quindi essere coinvolto in un sinistro, quando la motrice che lo traina è a motore spento. Il caso più comune è un danno a oggetti o persone a vettura parcheggiata. In questa tipologia di casi, però, rientrano anche quelli in cui la persona proprietaria del rimorchio stia effettuando le operazioni di aggancio e sgancio del rimorchio stesso; quindi anche quando il rimorchio non è propriamente agganciato alla motrice. Se, durante tali operazioni, una persona viene ferita o un oggetto danneggiato, ecco che interviene la copertura assicurativa. Nello specifico, questa copertura interviene in caso di

  • danni arrecati agli altri dal rimorchio fermo;
  • danni arrecati agli altri dal rimorchio manovrato a mano;
  • danni arrecati agli altri da vizi o difetti del rimorchio;
  • danni arrecati agli altri durante operazioni di carico/scarico a mano.

Assicurazione rimorchio: rischio dinamico

Diverso è il caso dell’assicurazione rimorchio contro il rischio dinamico. Questa è facoltativa e copre tutti i danni derivanti dai sinistri avvenuti quando la motrice è in marcia o comunque a motore acceso. Qui, il caso più comune è quello di un incidente stradale dove siano coinvolte altre vetture o persone.

Differenze principali tra le due

Oltre al carattere obbligatorio o meno dei due tipi di assicurazione rimorchio esistono anche altre differenze che riguardano principalmente il tipo di premio assicurativo da corrispondere. L’assicurazione contro il rischio statico non è un’estensione della copertura RCA; questo vuol dire che può essere presa in considerazione l’ipotesi di affidarsi a una compagnia assicurativa diversa rispetto a quella che copre la vettura trainante qualora non si trovi un’offerta vantaggiosa. In generale, però, i costi di una copertura assicurativa contro il rischio statico sono piuttosto contenuti.

Per quanto riguarda la copertura contro il rischio dinamico, invece, essa può essere considerata un’estensione della classica RCA e saranno le compagnie stesse a includerla nel premio complessivo da corrispondere. Trattandosi di una copertura che prevede una casistica maggiore di sinistri potrebbe avere un costo più elevato rispetto a quella contro il rischio statico.

Alcuni casi particolari

Ci sono, poi, alcuni casi particolari che riguardano principalmente il tipo di carico che si traina con il rimorchio. Al momento di stipulare un’assicurazione rimorchio il carico previsto andrebbe sempre preso in considerazione poiché da esso possono dipendere i danni passibili o meno di risarcimento.

Camper o roulotte: se a essere trainati sono camper o roulotte sarà necessario disporre di una copertura assicurativa anche per essi. Potrebbero verificarsi incendi derivanti dal malfunzionamento degli impianti installati al loro interno o perdite di acqua. Le coperture di questo tipo sono di solito diverse rispetto a quelle per le vetture e vanno fatte separatamente.

Mezzi con motore termico: se ad essere trasportati sono invece mezzi con motore termico come barche o motoveicoli occorrerà anche qui stipulare una copertura assicurativa per ognuno di essi. In caso di incidente, infatti, l’assicurazione rimorchio contro il rischio dinamico non sarà sufficiente se ad essere coinvolti nel sinistro saranno anche questi veicoli. Allo stesso modo, una copertura furto e incendio unita a quella contro il rischio statico può essere utile in caso di guasti e incendi mentre la motrice, il rimorchio e il mezzo trasportato su di esso siano parcheggiati.

Altri tipi di carico: per tutti gli altri tipi di carico (mobili, biciclette, altri oggetti) non è necessaria una copertura assicurativa specifica ma sarà sempre utile una valutazione caso per caso.

Prodotti e Servizi
I vantaggi della cottura nelle pentole in terracotta

Nelle nostre cucine esistono tantissimi tipi diversi di pentole: in acciaio inox, in alluminio, in vetro temperato, in ceramica e molte altre ancora. Un posto di tutto rispetto è sicuramente occupato dalle pentole e dai tegami in terracotta. Si tratta di strumenti di diverse forme e dimensioni, generalmente dotati anche …

Prodotti e Servizi
Raffrescatore Industriale: cosa cambia rispetto a quello domestico?

Raffrescatore Industriale e Raffrescatore Domestico Partendo dal presupposto che i raffrescatori sono diventati con il passare degli anni una soluzione sempre più diffusa per rinfrescare gli ambienti, oltre ad essere più economici e maggiormente attenti all’ambiente rispetto ai condizionatori tradizionali, è indispensabile evidenziare le differenze tra i raffrescatori industriali e …

Prodotti e Servizi
Bonus Rottamazione Auto 2021, cosa prevede e a quanto ammonta

Nella Legge di Bilancio del 2021 sono stati inseriti agevolazioni e bonus per la rottamazione auto. Una buona parte di questi contributi, soprattutto quelli riguardanti motori a diesel e benzina, sta andando a ruba, mentre gli incentivi per le macchine elettriche e plug in sono ancora stati sfruttati poco. I …